caso Genovese

Il Gip: "Quadro di gravità eccezionale"

Il gip, che ha accolto la richiesta della Procura di sequestro per equivalente, parla di "capacità e pervicacia criminale" degli indagati

tribunale messina

"La personalità e i ruoli degli indagati, gravi fatti pregressi in qualche modo collegati, il contesto nazionale e locale in cui si incastonano i reati, il livello delle somme e beni oggetto di richieste e la costante valenza penale dei comportamenti, forniscono un quadro di gravità eccezionale". Lo scrive il gip di Messina che ha sequestrato il patrimonio milionario della famiglia Genovese indagata per riciclaggio, autoriciclaggio, sottrazione fraudolenta di valori ed evasione fiscale. Il gip, che ha accolto la richiesta della Procura di sequestro per equivalente, parla di "capacità e pervicacia criminale" degli indagati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Ecco i sei che progettavano un’altra Capaci

Ecco i sei che progettavano un’altra Capaci

di Francesco Celi - Leonardo Orlando

Tre arresti per una vendetta

Tre arresti per una vendetta

di Rosario Pasciuto