Messina

Isola Largo Seggiola, ultimatum dei commercianti

Riunione ieri per definire il futuro dello spazio chiuso al traffico da diversi mesi ma inutilizzato come isola pedonale. I commercianti hanno chiesto l'intervento del comune per rendere fruibile la piazza, altrimenti lo spazio sarà riaperto

Isola Largo Seggiola, ultimatum dei commercianti

A largo Seggiola, isola pedonale sì o no? È il tema centrale del confronto iniziato ieri pomeriggio durante la riunione allargata del consiglio della quarta circoscrizione che si è svolta proprio nello spazio fra piazza del popolo e via Battisti.

C’erano due assessori, Sergio De cola e Daniele Ialacqua, e tanti commercianti della zona che, su può dire, di questa isola, quella che c’è adesso, non ne possono più. “O la si rende confortevole o meglio riaprire la piazza alle auto” hanno detto in estrema sintesi sia i consiglieri di quartiere, guidati dal presidente Francesco Palano Quero , che gli operatori della zona. Questi sono insoddisfatti dagli effetti di questa chiusura avvenuta in estate, bisogna aggiungere con la benedizione della stessa Circoscrizione, di un’area molto centrale ma che non sembrava avesse una naturale vocazione alla pedonalizzazione.

Lo stesso quartiere, quando spinse per la chiusura al traffico, aveva strappato la promessa che il Comune avrebbe reso quello spazio realmente utilizzabile anche dai cittadini che si muovono a piedi, che cercano uno spazio abbastanza lontano dal tran tran delle auto per passeggiare, portare a spasso gli animali o far giocare i bimbi.

Per dare seguito a questo impegno, alla luce dello scontato esito di questa sperimentazione di tre mesi, giovedì prossimo i protagonisti della riunione di ieri si sono ridati un nuovo appuntamento gioved’, quando saranno presenti anche i funzionari dei dipartimenti verde e arredo urbano. A quel tavolo dovrà saltare fuori o una soluzione, per esempio la possibilità di collocare le panchine che potranno essere rimosse da piazza Unità d’Italia, all’ombra del Nettuno, o ancora una bella potatura generalizzata, oppure largo Seggiola dovrà essere riaperto al traffico. I commercianti sono anche pronti a fare la loro parte, perché a fronte di una serie di investimenti pubblici in arredi, potrebbero acquistare loro dei giochi per i bimbi che darebbero una reale vivibilità alla piazza.

Ma quella di ieri è stata anche l’occasione per parlare della vicina piazza del popolo. Presto sarà lanciato un concorso d’idee per ridare una dignità architettonica al prezioso spazio. E da domenica la pulizia di Messinambiente nei mercati, includerà anche quello del contadino di piazza de popolo.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi