MESSINA

Sì al bilancio di previsione

Il documento contabile, che sarebbe la base della programmazione economica dell'ente nonostante giunga puntualmente nella seconda parte dell'anno, è passato grazie a 11 voti favorevoli, contro i 4 contrari e le 3 astensioni

Palazzo Zanca

Tutto come previsto a Palazzo Zanca. Dopo un lungo dibattito, nel primo pomeriggio in consiglio comunale è giunto il sì al bilancio di previsione 2017. Il documento contabile, che sarebbe la base della programmazione economica dell'ente nonostante giunga puntualmente nella seconda parte dell'anno, è passato grazie a 11 voti favorevoli, contro i 4 contrari e le 3 astensioni. Il dibattito si è infuocato solo quando si è discusso dell'emendamento con cui il capogruppo di Forza Italia Pippo Trischitta ha chiesto di aumentare il contributo in favore delle mense dei poveri. Qui si è acceso un duro confronto con Cambiamo Messina dal Basso, che chiedeva di ridistribuire la stessa somma anche ad altre associazioni che operano nel campo della povertà. Nel merito della delibera, invece, hanno potuto discutere solo i pochi rimasti dopo il voto, con Antonella Russo (Pd) che ha posto l'accento su un recente e allarmante richiamo della Corte dei Conti, che ha convocato Palazzo Zanca per il 31 ottobre. In quell'occasione il Comune dovrà fornire una serie di chiarimenti chiesti dai magistrati contabili (nell'edizione domani in edicola tutti i dettagli).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi