Messina

Risorge la chiesa Santa Maria di Porto Salvo

A Santa Margherita un centro di spiritualità per senzatetto. Gestione affidata a Santa Maria della Strada. Domani il tempio verrà restituito al territorio

Risorge la chiesa Santa Maria di Porto Salvo

Un progetto che unisce arte, sociale, valorizzazione del territorio, attenzione verso gli ultimi. Un percorso lungo che si appresta a concludersi con la “rinascita” della chiesa Santa Maria di Porto Salvo, la quale ospiterà anche uno spazio per senza fissa dimora. Un sogno che si realizza per chi da tempo immaginava qualcosa del genere, in primis padre Francesco Pati: «Finalmente, dopo tanta fatica, la Provvidenza ci dà la gioia di esserci riusciti – ha commentato il presidente dell'associazione Santa Maria della Strada –, avremo una chiesetta in cui poterci incontrare. Diverse le persone che ci hanno sostenuto in questa avventura e che ringrazio».

Nelle prossime ore la “Chiesola da Marina” tornerà a brillare e prenderanno quota anche le attività programmate, caratterizzate da un clima di condivisione e partecipazione senza barriere. C’è lo zampino del sacerdote Domenico Chillemi della parrocchia di Santa Margherita, che ha permesso di avviare il percorso donando la propria quota di proprietà, assieme alle signore Giovanna Pirrotta e Vincenza Minutoli. È stato fedele alla promessa di mettere in sicurezza l’edificio il soprintendente Rocco Scimone, mentre il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone ha sollecitato la Regione per la realizzazione dell’opera.

L'articolo completo nell'edizione in edicola della Gazzetta del Sud.

Clicca qui per acquistare la tua copia digitale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi