LITE TRA GINECOLOGI

A giudizio
Granese e
De Vivo

I due sono stati rinviati a giudizio dal gup Daniela Urbani con l'ipotesi di reato di abuso d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta sulla presenza indebita, nella sala parto del reparto di ostetricia del Policlinico, del dottor De Vivo che litigò con il medico di guardia Vincenzo Benedetto

A giudizio
Granese e 
De Vivo

Il prossimo 17 ottobre Domenico Granese, ex primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia del Policlinico,  ed il ginecologo Antonio De Vivo dovranno comparire davanti ai giudici del tribunale di Messina.

I due sono stati rinviati a giudizio dal gup Daniela Urbani con l'ipotesi di reato di abuso d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta,  condotta dal Procuratore aggiunto Ada Merrino e dal sostituto Federica Rende, sulla presenza indebita, nella sala parto del reparto di ostetricia del Policlinico, del dottor De Vivo che litigò con il medico di guardia Vincenzo Benedetto.

Questi ultimi, insieme all'ostetrica Franca Grisafi, sono indagati anche nel filone principale dell'inchiesta, quello sulle lesioni riportate dal piccolo Antonio Molonia, il bambino partorito, con il cesareo, dalla signora Laura Salpietro, assistita da De Vivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Incidente Amendolia, nessun malore

Incidente Amendolia, nessun malore

di Maurizio Licordari

Parla il sindaco "ferito" e accusa

Parla il sindaco "ferito" e accusa

di Salvatore De Maria

Falsi ciechi, guarda il video

Smascherati cinque falsi ciechi

di Maurizio Licordari