TRASPORTI

Gentile annuncia raddoppi collegamenti nello Stretto

Soddisfatto l'on. Enzo Garofalo che da anni si batte per migliorare i trasporti nell'area. Anche i passeggeri del Freccia Argento serale troveranno, finalmente, un mezzo ad attenderli

vincenzo garofalo

Collegare le due sponde dello stretto di Messina con servizi più veloci, aumentare le corse fino a 23 coppie al giorno e puntare a collegamenti ogni 15 minuti. Lo ha detto l'Ad di Rfi, Maurizio Gentile, a Palermo per l'inaugurazione del nuovo tracciato ferroviario Campofelice di Roccella-Ogliastrillo. "Uno dei sistemi per velocizzare l'attraversamento dello Stretto è collegare le due sponde con molti più servizi veloci - ha spiegato - I servizi di collegamento veloce tra le due sponde, non il traghettamento dei treni, ma il trasporto delle persone da una parte all'altra, è stato riconosciuto con il decreto 50 del 2017 come un servizio che garantisce la continuità territoriale. Questo dà la possibilità a Rfi di aumentare di molto le corse e connettere servizi che stanno sul continente e sull'isola con collegamenti che vanno a 15 minuti". "Il progetto è di aumentare molto le corse. Il numero dipenderà dai contratti di servizio che verranno fatti. Un primo progetto è di portarle fino a 23 coppie al giorno anche nelle ore serali per collegarsi al Freccia Argento che viene da Roma, che è molto utilizzato", ha concluso.

"Accogliamo con soddisfazione l'annuncio dell'amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Maurizio Gentile, sull'aumento fino a 23 coppie al giorno del numero dei collegamenti veloci tra le due sponde dello Stretto". Lo dice il vicepresidente della Commissione trasporti della Camera dei deputati, Vincenzo Garofalo, di Alternativa popolare. "Grazie al potenziamento sarà finalmente predisposto un collegamento diretto con Messina anche a favore di quei passeggeri che arrivano da Roma con il Frecciargento della sera e dei cui disagi avevo invitato più volte a tenere conto - aggiunge - Se questi maggiori investimenti sono possibili è perché, come evidenziato da Gentile, il traghettamento dei passeggeri nello Stretto è stato considerato come uno strumento indefettibile per garantire quella continuità territoriale di cui lo Stato ha il dovere di farsi carico. Perché questo avvenisse mi sono battuto, individualmente e come esponente di Alternativa Popolare, cercando di scongiurare di anno in anno la gestione 'emergenziale' del problema. L'annuncio di oggi - conclude Garofalo - mi dà soddisfazione e mi conforta ulteriormente rispetto alla politica di investimenti al sud intrapresa da FS". (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Era meningite di gruppo B

Era meningite di gruppo B

di Marina Bottari