MESSINA

Intere zone del Centro restano ancora al buio

Provinciale, Quartiere Lombardo, Viale Europa e via La Farina al buio da venerdì sera per un guasto derivato dalla cabina “Villa Dante”.

Intere zone del Centro restano ancora al buio

Malgrado alcuni giorni fa sia stato assegnato l’appalto delle manutenzioni alla nuova ditta, non si è riusciti a risolvere il guasto, «forse – ipotizza il presidente della 3. Circoscrizione, Lino Cucè –, per una mancanza di conoscenza degli impianti nei dettagli minimi da parte del nuovo personale». Tutto ciò è inaccettabile, anche perché alimenta il rischio di furti ed incidenti. «Interrogo l’assessore ed il dirigente Amato affinché si prendano provvedimenti per il disservizio – ha aggiunto Cucè –. Si spera che le forze dell’ordine possano attenzionare ancora di più le zone rimaste al buio». Connessa è la questione del personale. Il contratto per la gestione e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica è stato firmato dieci giorni fa ma la ditta assegnataria, la Luxor Spa di Valguarnera, è inadempiente rispetto alla clausola di salvaguardia prevista nel capitolato d’appalto. È la denuncia della Cisl e della Fim Cisl: «Abbiamo parlato con l’ingegnere Saglimbeni, responsabile dell’ufficio tecnico, per evidenziare come ancora la società non ha provveduto all’assunzione dei lavoratori impegnati nell’appalto precedente», sottolineano Nino Alibrandi per la segreteria provinciale e Giuseppe Crisafulli, segretario provinciale della Fim Cisl. In un incontro preliminare, il sindacato e la società Luxor Spa avevano già raggiunto un accordo per il transito dei lavoratori con l’assunzione immediata di quattro di essi e di tutti i nove impiegati precedentemente entro il 30 ottobre. Ma la Luxor non ha fatto più sapere nulla né proceduto all’assunzione, nemmeno dei 4 lavoratori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi