Roma

Il Csm sospende il giudice Amato

Stop alle funzioni e allo stipendio e collocamento fuori organico per il magistrato arrestato per pornografia minorile

Csm

La sezione disciplinare del Csm ha disposto - a quanto si apprende - la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio ed il collocamento fuori dal ruolo organico della magistratura di Gaetano Maria Amato, giudice della Corte d'Appello di Reggio Calabria, arrestato dalla polizia di Messina per pornografia minorile, lo scorso 2 ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi