MANUTENZIONE STRADE

Lavoratori CEA
protesta al comune

Si occupavano della manutenzione delle strade cittadine. Per la Fillea Cgil, Palazzo Zanca non sta facendo nulla per rispettare all’impresa subentrante l’intesa siglata in prefettura sul mantenimento dei livelli occupazionali.

Lavoratori CEA
protesta al comune

Manifestazione di protesta degli ex lavoratori Cea che fino al giugno 2010 si occupavano della manutenzione delle strade cittadine. Per la Fillea Cgil il comune non sta facendo nulla per rispettare all’impresa subentrante l’intesa siglata in prefettura sul mantenimento dei livelli occupazionali. Non accettano più che si dica che il comune non ha le risorse necessarie per un’adeguata riqualificazione delle strade cittadine.  La Fillea Cgil che li assiste in questa vertenza elenca in una nota le somme spese da palazzo Zanca negli ultimi 15 mesi e che vanno dai 300 mila euro per il passaggio del giro d’Italia del 2011 alle diverse decine di migliaia di euro spese per interventi nei viali S. Filippo, Annunziata ed Europa. Quelli  che hanno inscenato la manifestazione odierna facevano parte della Cea, l’impresa alla quale poco più di due anni fa è scaduto l’appalto per la manutenzione delle strade. Proprio alla scadenza, datata 30 giugno 2010, sottolinea il sindacato, il comune ha prima pubblicato un bando, poi lo ha ritirato e quindi ha proceduto ad una nuova gara vinta da un’impresa nei confronti della quale l’amministrazione  non sta facendo valere un protocollo di intesa siglato in Prefettura in cui   si  assicurava la salvaguardia  dei posti di lavoro. Stamani a Palazzo Zanca, una delegazione guidata da Daniele David della Cgil è stata ricevuta dall’assessore al lavoro Melino Capone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto