Messina

E' morto Filippo Pinizzotto

Giornalista della Gazzetta del Sud, vicepresidente regionale dell'Ussi. Aveva 65 anni.

E' morto Filippo Pinizzotto

Una vita alla Gazzetta del Sud, una firma prestigiosa del quotidiano dove ha lavorato a partire dalla metà degli anni '80 fino alla pensione, nel 2013, collaborando però nelle pagine sportive fino a pochi giorni fa. Una carriera brillante quella di Filippo, volto notissimo a Telespazio e poi anche della Rtp dove giovanissimo raccontò le imprese del Messina già dalla fine degli anni '70. E poi voce di radio Messina International che teneva incollati ai transistor migliaia di tifosi per seguire la gare dei giallorossi di Scoglio e Massimino.

In Gazzetta la sua consacrazione professionale. Prima di riprendere posto alla redazione sportiva dove iniziò con grandi giornalisti come Gaetano Cacciola, Pietro Schepis e Beppe Gulletta, per anni Filippo Pinizzotto è stato uno dei più puntuali e meticolosi cronisti di giudiziaria. Dall'inizio degli anni '90 il tribunale è stata la sua casa per seguire le vicende di tangentopoli.

Allo sport Filippo riapproda in seguito, con già tanta esperienza alle spalle messa disposizione di giovani colleghi cresciuti con lui e ora firme importanti del nostro quotidiano. E' stato anche presidente provinciale dell'Ussi, l'unione stampa sportiva per diversi mandati ed era tuttora il vice presidente regionale. La notizia della sua prematura scomparsa questa mattina ha lasciato tutti nello sconforto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi