Messina

Vaccini, niente fretta

L'Asp di Messina rasserena i genitori dei bambini che devono vaccinarsi per obbligo di legge. I termini indicati, del 10 settembre e del 31 ottobre, non sono perentori. Al momento basta l'autocertificazione o la fotocopia del libretto vaccinazioni.

Nessun legame fra vaccino e autismo

Le date da tenere a mente sono 2: il 10 settembre prossimo per i bimbi da 0 a 5 anni e il 31 ottobre per i ragazzi dai 6 ai 16 anni. Ma attenzione basta un'autocertificazione per evitare di mettersi in fila tutti insieme. Questi i consigli dell'Azienda Sanitaria provinciale di Messina che invita i genitori a scaricare gratuitamente sui cellulari una semplice applicazione. L'“App vaccinazioni” dove informarsi sui centri e i loro orari e prenotare via mail la richiesta per la somministrazione dei vaccini. Ai genitori sarà comunicata la data di prenotazione per effettuare quelli mancanti.

In Sicilia si conta che i minori non vaccinati siano più di 190 mila. A Messina soltanto i nati tra 0 e 5 anni sono più di 30 mila. L’azienda per loro precisa che è impossibile rilasciare entro il 10 settembre, data prevista dalla legge, i certificati per l'iscrizione alle scuole per l'infanzia. Per agevolare la messa in regola (evitando inutili disagi, perdite di giornate lavorative e prevenire inevitabili conflittualità sociali, già i social sono pieni di lamentele) si sono adottate delle modalità operative. Tra i protagonisti le stesse scuole a cui è stata chiesta una proficua collaborazione: i Dirigenti di quelle pubbliche e private già contattati dall'Asp devono inviare, entro il 22 settembre all'azienda, gli elenchi dei minori iscritti in ogni classe con tutti i riferimenti.

L'Asp effettua le verifiche sull'anagrafe informatizzata rimandando i dati alle scuole. Atto questo che ha valore di certificazione. I genitori dal canto loro devono presentare a scuola fotocopia del libretto dell’avvenuta vaccinazione oppure attestato rilasciato dal Pediatra di famiglia che attesti che il minore è immunizzato naturalmente per aver avuto la malattia o che non può essere vaccinato per motivi di salute previsti da indicazioni scientifiche. Altra possibilità per non affollarsi nei centri vaccinali è quella di autocertificare alla scuola di avere presentato richiesta di vaccinazione all'Asp del distretto di residenza. In città, dopo le carenze del periodo estivo, da ieri si sono potenziati gli orari dei centri Asp che sono tre, palazzo Satellite, S.Angelo in via S.Elia e Pistunina che oltre che al mattino sono aperti alcuni pomeriggi della settimana.

Gli orari e i giorni si possono consultare sempre sull'App. Anche per i ragazzi dai 6 ai 16 anni, che a Messina sono circa 80 mila, si può presentare entro il 31 ottobre l’autocertificazione a patto che la documentazione dell’avvenuta copertura vaccinale sia prodotta entro il 10 marzo 2018. Chi non è in regola sarà sollecitato con una convocazione, una visita domiciliare e una successiva sanzione pecuniaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi