Messina

Accorinti: «Pronto a ricandidarmi»

Dalle Regionali alle Amministrative del 2018, comincia una lunga e delicata stagione elettorale. Il sindaco vuole che a chiederlo «sia la gente», ma certi segnali sono già chiari.

Tre anni di Accorinti: cosa resta della “rivoluzione”

Per dieci mesi Messina sarà in una lunga, perenne campagna elettorale. Prima quella per le regionali di inizio novembre, poi quella – per la verità già iniziata – che condurrà alle Amministrative della primavera 2018. Ecco perché, a dispetto del clima da ferie estive che solitamente si respira a fine agosto a Palazzo Zanca, c’è già fermento negli ambienti politici.

Sono in via di definizione le candidature per conquistare l’Ars, tra uscenti in cerca di conferma e nomi nuovi (compresi alcuni consiglieri comunali) che puntano alla loro prima volta. Un quadro che ha ancora alcune incognite, legate anche all’incertezza sulle reali forze in campo che si contendono la presidenza.

E il sindaco Accorinti? Lui ammette di essere «pronto a una ricandidatura» per un mandato bis, ma a una condizione: «Dev’essere la gente a chiedermelo, come fu la prima volta». I segnali sembrano andare comunque nella direzione di un secondo tentativo per la fascia tricolore. 

Leggi l'articolo completo nell'edizione in edicola della Gazzetta del Sud

Clicca qui per acquistare la tua copia digitale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi