Messina

Apre in uscita lo svincolo Giostra

La bretella recepirà tutto il traffico proveniente da Catania, diretto a nord di Messina o a Villafranca. Il taglio del nastro con Crocetta, dalle 14.30 il via libera al traffico

Apre in uscita lo svincolo Giostra

È il giorno, finalmente. Oggi verrà compiuto un altro passo, piccolo ma significativo, verso la definitiva apertura degli attesi svincoli Giostra-Annunziata. Una data cruciale dalla quale sarà possibile, per i mezzi in arrivo da Catania, imboccare la bretella in uscita che serve la zona Nord della città, alleggerendo e non poco la frequentatissima Boccetta, per anni unica valvola di sfogo per il traffico veicolare proveniente da Sud. E che resterà comunque punto di riferimento per il passaggio dei tir in caso di deroga su Tremestieri e per i periodi di esodo e controesodo. Così come indicato dall’amministrazione comunale.

La documentazione aggiuntiva richiesta dall’ingegnere capo del genio civile, Leonardo Santoro su imbeccata degli uffici regionali è stata prodotta da Anas, Cas e Comune, chiamati a rispondere puntualmente a verifiche e obblighi amministrativo-strutturali per ottenere il pieno via libera all’uso dell’opera.Questa mattina a tagliare il nastro il sindaco Renato Accorinti, il presidente del Cas Rosario Faraci, il presidente della Regione Rosario Crocetta e l’assessore regionale alle Infrastrutture Luigi Bosco. Dalle 14.30, sarà permesso alle prime auto di imboccare la bretella che scivola giù verso il rione San Michele. In questa fase, infatti, anche per raggiungere l’Annunziata bisognerà seguire la rampa “A”, venir fuori dalla tangenziale e dirigersi verso la galleria già funzionante.

Sempre in giornata verrà “stoppata” la circolazione sul viadotto Ritiro: dopo il “battesimo” della terza rampa, infatti, verrà chiuso con apposita ordinanza. Conseguentemente i veicoli che percorrono la tangenziale e sono diretti a Villafranca dovranno obbligatoriamente immettersi lungo la “nuova” bretella per poi reimmettersi sulla via di comunicazione principale. Un provvedimento che resterà in vigore per una fase medio-lunga, cioè fin quando il vecchio impalcato non sarà interamente smontato, demolito e rimontato. Il “carro” operativo fino a settembre verrà posizionato sul viadotto Trapani.

Per quanto riguarda l’apertura dello svincolo Giostra in uscita da Palermo, se ne riparlerà invece dopo l’estate.

Commenti all'articolo

  • Mikj65

    31 Luglio 2017 - 07:07

    Ma la rampa che porta direttamente alla galleria S. Jachiddu quando sarà aperta?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi