sparatoria

Cutè e Aloisi non parlano

I due giovani sospettati di aver sparato all'indirizzo dell'ingresso di una discoteca sabato scorso, oggi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere

Cutè e Aloisi non parlano

Hanno fatto scena muta davanti al Gip Eugenio Fiorentino, sia Alessandro Cutè che Gianfranco Aloisi, i due ragazzi che si trovano rinchiusi nel carcere di Gazzi, da quando si sono presentati ai Carabinieri che li stavano braccando.

Il giudice nelle prossime 24 ore deciderà se scarcerarli o confermare la misura cautelare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi