Messina

Alluvione Giampilieri, assolti Buzzanca e Briguglio

Consulente pagato coi fondi ecopass, condannato Buzzanca

Giuseppe Buzzanca

Messina

La Corte d’appello di Messina ha assolto l’ex sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca e l’ex sindaco di Scaletta Zanclea Mario Briguglio nel processo d’appello per l’alluvione di Giampilieri del primo ottobre 2009, che ha provocato 37 morti, numerosi feriti e ingenti danni ai villaggi vicini di Briga, Molino, Altolia.

Ribaltata la sentenza di primo grado che li condannava entrambi a sei anni ciascuno per omicidio colposo plurimo. I due ex sindaci sono stati assolti con la formula perché il fatto non sussiste.

Nessun colpevole dunque per la strage. I giudici della Corte d’Appello hanno rigettato i ricorsi confermando le altre assoluzioni disposte già in primo grado. Assoluzione confermata dunque per Salvatore Cocina, ex dirigente della protezione civile regionale, Alberto Pistorio, Giuseppe Rago, Francesco Grasso, redattori del piano stralcio di bacino per l'assetto idrogeologico relativo all’area territoriale tra il bacino del torrente Fiumedinisi e Capo Peloro, Giovanni Arnone e Tiziana Flora Lucchesi dirigenti della Regione, e Gaspare Sinatra ex commissario straordinario del comune di Messina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi