barcellona

Evasione dal penitenziario, la Procura vuol vederci chiaro

Domani le udienze di convalida degli arresti. Per Rossitto e Sciacchitano parola al tribunale di Barcellona. Su Smiroldo a pronunciarsi sarà invece il gip di Messina.

Evasione dal penitenziario, la Procura vuol vederci chiaro

Le udienze di convalida successive alla cattura dei tre detenuti evasi subito dopo la mezzanotte, tra mercoledì e giovedì, dalla Casa circondariale di Barcellona, si sdoppiano in due distinte udienze che si terranno domani nei Tribunali di Barcellona e Messina.

Dinanzi al Gip del Tribunale di Barcellona Salvatore Pugliese, dovranno comparire l’irriducibile e restio a costituirsi, Emanuele Rossitto, 19 anni il prossimo 25 luglio, di Milazzo e Gaetano Sciacchitano, 21 anni, di Lipari, i quali sono stati catturati rispettivamente a Santa Lucia in un casa del centro storico e il secondo nei pressi dell’ospedale di Milazzo: qui era in attesa di un bus che doveva condurlo al porto dove ad attenderlo c’erano i suoi genitori, accorsi da Lipari per persuaderlo a costituirsi. I due sono difesi dagli avvocati Paolo Pino e Rita Pandolfino.

L'articolo completo nell'edizione in edicola oggi della Gazzetta del Sud

clicca qui per acquistare la copia digitale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi