caso migranti

La Prefettura, l'albergo non è a Castell'Umberto

Secondo la Prefettura, quindi, il sindaco di Castell'Umberto non sarebbe competente.

prefettura Messina

"L'albergo è in ottime condizioni e si trova nel territorio di Sinagra non di Castell'Umberto anche se i due comuni sono vicini". Lo dice la Prefettura di Messina in merito alla protesta in atto a Castell'Umberto (Me) per l'arrivo di una trentina di migranti in un ex hotel. Secondo la Prefettura, quindi, il sindaco di Castell'Umberto non sarebbe competente. Sempre dalla Prefettura fanno sapere che i controlli effettuati sulla struttura e sulla cooperativa che la gestisce hanno dato esito positivo e considerati i numerosi migranti arrivati nelle ultime ore e che ancora non è stato espletato il bando previsto per 24 luglio con il quale si cercano nuove strutture per l'accoglienza è stato deciso di portarli lì. La Prefettura dice che a breve 25 migranti su 50 (sarebbero tutti adulti) saranno trasferiti. Nonostante la protesta sono entrati nella struttura tutti i migranti e gli operatori sociali.

"Per quanto ne so, ma le informazioni non sono precise, nell'hotel Canguro, chiuso da un anno, al momento ci sono una cinquantina di migranti, tutti maggiorenni". Lo dice il sindaco di Sinagra, Nino Musca. L'albergo in cui sono stati portati gli extracomunitari ricade nel territorio del suo paese, ma è praticamente all'ingresso di un altro centro, Castell'Umberto, che assicura alla struttura rete fognaria e rete idrica. "Ieri sera mi è stato comunicato l'arrivo di 25 persone. - racconta - Altri 25 dovevano essere portati nel comune di Merì, ma è stato poi accertato che l'immobile scelto non aveva i requisiti di agibilità, quindi tutti e cinquanta sono venuti nel mio comune". "L'ultimo certificato di agibilità utile che ho trovato riguardo l'hotel Canguro è del 2006 - spiega - Successivamente e recentemente dovrebbero essere stati dati pareri favorevoli per l'agibilità dalla Asp". "Alla notizia dell'arrivo dei migranti, alcuni abitanti di Castell'Umberto hanno circondato la struttura, ma gli ospiti erano già dentro. Si sono chiusi gli accessi con le auto, ma, appunto, ormai le persone erano già state trasferite". "Per l'accordo tra l'Anci e il Viminale - conclude - sono previsti 2,5 migranti ogni mille abitanti. Sinagra ne ha 2700 quindi certo non ce ne sarebbero spettati 50".

Commenti all'articolo

  • francesca58

    16 Luglio 2017 - 07:07

    da questo si evince la poca cultura individuale dei nostri governanti,ma in mano di chi siamo ,che si informassero almeno dei loro territori. E comunque si evince anche che abbiamo delle scuole dove si va solo a riscaldare le sedie ...

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Era meningite di gruppo B

Era meningite di gruppo B

di Marina Bottari