Messina

Acqua, erogazione con difficoltà

Le centraline che forniscono energia agli impianti dell'Amam sono state riparate già ieri sera ma la distribuzione nei villaggi collinari della zona nord ne risentirà anche oggi

amam telemetria

A causa del vasto incendio che interessa l’area boschiva dei villaggi collinari nord, due centraline dell’Enel che alimentano gli impianti di sollevamento di AMAM sono rimaste danneggiate, impedendo così l’approvvigionamento regolare dei serbatoi che servono gli abitati di San Michele, San Rizzo, Castanea, Pisciotto, le Reginella, tutte le ‘Masse’. Gli impianti sono stati riparati non senza difficoltà già ieri sera ma la distribuzione nelle zone interessata sta avvenendo con difficoltà. I serbatoi erano rimasti a secco e sarà indispensabile che si riempano prima di poter fornire l'acqua in tutti i villaggi collinari. Maggiori problemi per le Masse, mentre a Castanea e S. Jachiddu qualche ora di distribuzione viene garantita. Per il ritorno alla normalità, se di normalità si può parlare visto il calo di portata idrica annunciato nei giorni scorsi, bisognerà attendere la giornata di domani 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari

Via dei Mille, rubate 15 piantine

Via dei Mille, rubate 15 piantine

di Maurizio Licordari