MESSINA

Rifiuti, parte la task force

Un gruppo speciale di una dozzina di uomini si occuperà di recuperare in qualche settimana la montagna di rifiuti ancora sparsi per la città. Subito dopo si occuperà di spazzamento e scerbatura.

Rifiuti a Messina: la foto è di ieri, di oggi, di sempre

E' roba da squadre speciali la situazione rifiuti in città. Messinambiente si gioca l'ultima carta quella della task force e del cambio del responsabile dei servizi di indifferenziata per venir fuori da questa crisi e soprattutto evitare la prossima.
Si parte stanotte con 8 persone, che diventeranno una dozzina da domani per una serie di missioni specifiche possano ridare decoro e igiene alla città.
"Sono 200 circa i punti da bonificare- quantifica Natale cucè a cui è stato dato il compito di gestire il rientro dall'emergenza – e lo faremo giorno dopo giorno con la collaborazione dei cittadini” . Sul sito dell'azienda saranno scalettati gli interventi in ordine di gravità della situazione e il focus sarà quello dell'immondizia fuori dai cassonetti. Si tratta di un servizio che si aggiunge all'ordinario, spiega l'ingegnere, e subito dopo si occuperà di spazzamento e scerbatura. Cambierà qualche orario di raccolta e qualche postazione ma nell'immediato c'è da far fronte ai due giorni di chiusura delle isole ecologiche.
Solo domani mattina l'ex provincia effettuerà un sopralluogo per verificare la possibilità di revocare l'ordine di chiusura dell'impianto di Pace dove viene trasferita e gestita tutta la differenziata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi