MESSINA

Scontro a Giampilieri, sette feriti grave un 27enne

L'incidente sulla Ss 114. Il giovane sottoposto a intervento neurochirurgico al Policlinico. Donna in stato interessante sottoposta ad accertamenti

Scontro a Giampilieri, sette feriti grave un 27enne

Un altro bruttissimo incidente nella nostra città, con il coinvolgimento di tre auto e di ben sette feriti. Uno di essi, G. F., 27 anni è ricoverato al Policlinico in gravi condizioni a causa di un politrauma ed è stato sottoposto ad intervento neurochirurgico. Le condizioni degli altri sei feriti, tra i quali una donna in stato interessante, non desterebbero particolari preoccupazioni.

Erano circa le sei quando sulla statale 114, all’altezza dell’abitato di Giampilieri e del cartello indicante il chilometro 16, si è consumato in due tempi l’incidente che interessato le tre vetture: per cause in corso di ricostruzione una Fiat Punto, che procedeva in direzione di Scaletta, si è dapprima scontrata con un’Audi A3 che percorreva la 114 in direzione opposta, quindi con un’altra Audi, la A4, anch’essa diretta verso Messina. Tutte le vetture hanno subito danni molto consistenti in conseguenza del doppio impatto ma molto rischiosa è apparsa subito la situazione dei tre occupanti rimasti incastrati all’interno della Punto blu dalle cui lamiere contorte soltanto i vigili del fuoco hanno potuto liberarli. Tra loro c’era il ventisettenne G. F. che è stato soccorso dalla prima delle tre autoambulanze accorse sul luogo dell’incidente e trasportato in codice rosso al Policlinico universitario. Al pronto soccorso del “Gaetano Martino”, per contusioni ed accertamenti, anche una giovane donna in stato interessante che a quanto pare al momento dell’impatto si trovava (a fianco del marito) sul sedile anteriore passeggeri dell’Audi A3.

Gli altri cinque feriti – i rimanenti due giovani che viaggiavano sulla Punto, le due persone a bordo dell’Audi A4 e lo stesso marito della donna trasportata al Policlinico – sono stati invece medicati e refertati al Pronto soccorso del Piemonte. Sulla dinamica dell’incidente gli accertamenti sono stati avviati dai vigili urbani della sezione Infortunistica giunti sul posto rapidamente come tre diverse pattuglie dei carabinieri, del nucleo radiomobile e delle stazioni di Giampilieri e Scaletta zanclea.

L’incidente di ieri, al di là delle specifiche responsabilità in corso d’accertamento, ripropone il tema della sicurezza su questo tratto della statale 114 – spesso percorso a velocità sostenuta – che da Giampilieri conduce a Scaletta. Dal 2014 una petizione firmata da decine di cittadini è stata presentata alla Direzione provinciale dell’Anas, al Comune, alla Polizia municipale e al I Quartiere, per segnalare i continui incidenti proprio «in prossimità del tratto viario Ponte soprastante la fiumara di Giampilieri». Sono state richieste misure preventive efficaci quali la collocazione di autovelox, dissuasori stradali, segnalatori luminosi di velocità, giudicati ormai indispensabili in quanto, si legge, «l’applicazione del limite di velocità non trova sufficiente attenzione da parte dei conducenti dei differenti mezzi di trasporto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Lite tra ambulanti sfocia in sparatoria

Lite tra ambulanti sfocia in sparatoria

di Sebastiano Caspanello