MESSINA

Ambulante picchiato selvaggiamente

Tra gli arrestati c'è Luigi Bruno che a maggio era stato coinvolto ( e poi scagionato dal Tdl lo scorso otto giugno) nel pestaggio di un 29enne. Ieri è finito in manette perchè insieme ad altre quattro persone ha aggredito un venditore ambulante

Ambulante picchiato selvaggiamente

Un' aggressione brutale, un pestaggio violento ai danni di un venditore ambulante cingalese colpevole di aver preteso il pagamento di un paio di occhiali da sole che un ragazzino si era provato e voleva tenere per se,
A spalleggiare il 16enne un amico di 15 anni ed il 19enne Luigi Bruno, tutti arrestati dalla Polizia. Per quest'ultimo la libertà è durata solo dieci giorni. Bruno, infatti, era già stato arrestato con altri quattro giovani per la rissa scoppiata il 20 maggio in un locale di via Garibaldi e scarcerato dal tribunale della libertà per insussistenza di prove lo scorso 8 giugno. Scarcerato e scagionato ma ora Bruno è stato rinchiuso nel carcere di Gazzi con le accuse di tentata rapina e lesioni aggravate.
Il grave episodio è accaduto ieri pomeriggio su un autobus dell'Atm fermato dalla Polizia a paradiso dopo la richiesta d'intervento dell'autista.
Secondo quanto ricostruito dagli investigatori cinque giovani hanno avvicinato il 38enne venditore ambulante cingalese. Uno di loro gli ha chiesto di provare un paio di occhiali da sole ma poi si sarebbe rifiutato di pagarli. Quando l'ambulante ha bloccato il ragazzo chiedendogli il denaro il giovane lo ha colpito con un calcio in pieno volto. Non contenti i quattro amici gli hanno dato man forte colpendo ripetutamente l'extracomunitario. Due dei ragazzi sono riusciti a fuggire mentre all’arrivo dei poliziotti, tre erano ancora sul bus e sono stati subito fermati.
L'extracomunitario, che presentava una vistosa ferita al volto veniva, è stato portato al pronto soccorso del Policlinico dove i medici gli hanno diagnosticato la frattura delle ossa del naso e un trauma frontale guaribile in 30 giorni.
I due aggressori minorenni sono stati rinchiusi nel centro di prima accoglienza di Viale Europa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari