MESSINA

Nuovo rinvio per Messina Servizi Bene Comune

Ne servivano 21 perché la seduta fosse valida. Si decide domani

Rifiuti, comincia l’era della MessinaServizi

Si e' aperta alle dieci e si è chiusa alle dieci e dieci, in prima convocazione, la seduta straordinaria del Consiglio comunale chiamato a votare il contratto di affidamento della Messina Servizi Bene Comune. Soltanto in 14 hanno risposto all'appello nominale. Ne servivano 21 perché la seduta fosse valida. La presidente Emilia Barrile ha aggiornato i lavori alle 11.10. 

I Centristi e i Dr in blocco, la gran parte dell’area di Forza Italia (escluso il capogruppo Trischitta) e centro destra hanno disertato anche la seconda convocazione della seduta straordinaria del Consiglio comunale, apertasi un’ora dopo la prima. Anche in questo caso è mancato il numero legale, poiche’ i presenti erano soltanto 17. Seduta aggiornata a domani alle 9.00, quando saranno necessari 16 presenti e 9 voti per approvare o bocciare la delibera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi