MESSINA

Offese Zaccone, chiesto il rinvio a giudizio per Perna

L'ex assessore alla cultura ha espresso la frase incriminata contro il capo dei revisori dei conti. Udienza prevista il sette luglio

Offese Zaccone, chiesto il rinvio a giudizio per Perna

Il procuratore della Repubblica dott. Attilio Pisani, presso il tribunale di Roma ha richiesto il rinvio a giudizio dell'ex assessore Tonino Perna e della rappresentante legale del Manifesto per il reato di cui all'art. 595 c. 3 del c.p. per aver offeso la reputazione professionale di Zaccone Dario affermando contrariamente al vero che il Collegio avrebbe per ben sette volte espresso parere non favorevole al bilancio e altro, e sminuendo così la competenza professionale del presidente attraverso espressioni del tipo "lo capirebbe anche un bambino, ma non avviene". Udienza 07.07.2017.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi