MESSINA

Multe per rifiuti fuori orario, Santagati finisce all'ospedale

Insieme a lui aggrediti gli uomini della sezione decoro della polizia municipale

Multe per rifiuti fuori orario, Santagati finisce all'ospedale

Foto Alessio Villari

Ci risiamo. Per aver fatto il loro dovere e multato una persona che si era liberata della spazzatura di prima mattina, sono stati insultati e poi malmenati. E' successo a S. Michele, tra la chiesa del villaggio collinare e l'incrocio con l'arteria che conduce a Portella Castanea. Gli uomini della sezione decoro, al comando del commissario Biagio Santagati, si erano appostati per uno dei servizi organizzati per contrastare quanti sono soli gettare i rifiuti senza rispettare l'ordinanza che lo consente solo tra le 18 e le 22. Sono intervenuti quando una donna ha buttato nei cassonetti dei sacchetti elevandole un verbale di 103 euro. E' a questo punto che un gruppetto di energumeni è intervenuto iniziando ad insultare i vigili urbani. Poi sono passati alle mani sferrando pugni e ceffoni all'indirizzo del commissario Santagati e di un ispettore. Addirittura li hanno scaraventati nell'alveo del torrente che attraversa la frazione collinare di S. Michele. Sono poi fuggiti prima che sul posto si precipitassero altre pattuglie della municipale e le volanti della polizia nel frattempo allertate dalla centrale. I due vigili urbani sono stati trasportati al Piemonte con un'ambulanza del 118. Sul grave episodio indaga la polizia per cercare di risalire ai responsabili. Non è la prima volta che gli agenti della municipale vengono aggrediti da persone che non accettano la sanzione. Lo scorso 25 luglio lo stesso Santagati ed un agente, in contrada Campanella, sulla statale 114, furono aggrediti con calci e pugni da un 53enne che venne multato per aver gettato i rifiuti fuori orario. In quel caso gli agenti della polizia municipale riuscirono a fermare e denunciare il responsabile. Qui, adesso, siamo di fronte ad un fatto ben più grave. Non si tratta della reazione a caldo della persona verbalizzata ma di balordi intervenuti per sostenere la causa di chi ha infranto le regole.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

105 assunzioni al "Piemonte"

105 assunzioni al "Piemonte"

di Marina Bottari