MESSINA

Giro d'Italia, i provvedimenti viari e di mobilità

Servizi pubblici limitati solo negli orari in prossimità al transito della corsa. Tram attivo dal capolinea nord fino alla stazione. Non si potranno parcheggiare le auto dalle 9.00 nelle strade interessate dal passaggio dei ciclisti

Uno scatto per il Giro

Ad esporre tutti i provvedimenti l'assessore Cacciola,il dirigente al ramo Pizzino, il direttore generale dell'Atm Foti e il vice comandante della polizia municipale Marco Crisafulli. La corsa arriverà in città dalla zona sud e si snoderà lungo la 114, la Via Bonino La Via Farina. Poi la salita all'incrocio con il Viale Europa fino al mercato Zaera. Dalla Via Cesare Battisti, fino all'intersezione con Via Tommaso Cannizzaro, poi a sinistra verso il Corso Cavour da percorrere fino alla Prefettura, Via Garibaldi, piazza Castronovo con inversione a U e passaggio davanti al traguardo di Palazzo Zanca. Poi Via Dei Mille, Via Santa Cecilia e nuovo passaggio dalle vie citate sopra,fino all'arrivo al comune.
Ma vediamo quali sono le novità più importanti sul fronte viario. Partiamo dagli svincoli. Quello di Tremestieri, dalle 14.30 alle 17.30 sarà fruibile solo dai mezzi pesanti attraverso la chiocciola. I pullman dovranno obbligatoriamente utilizzare lo svincolo di Messina Centro. Gli altri svincoli potranno essere utilizzati con limitazioni e i mezzi ovviamente non potranno invadere il percorso neppure per il transito momentaneo. Quello di Boccetta sarà sempre aperto in entrata e chiuso in uscita dalle 15.30 alle 17.30. Tutti in mezzi che dovranno imbarcarsi in questa fascia oraria al vecchio porto saranno stoccati sul corsia in discesa del Viale Europa.
Il traffico cittadino subirà variazioni dalle 15.30 a partire dalla zona sud della città, un'ora prima, invece, dalla zona nord. Istituta, dalle 9.00, da Via Bonino e a catena in tutte le altre strade del circuito cittadino interessate dal passaggio della corsa rosa, la rimozione delle auto in sosta. Nella corsia lato mare della Via Garibaldi sarà montato il villaggio, per questo motivo la cortina del porto sarà percorribile col doppio senso di circolazione sin dal Viale della Libertà. Il tram viaggerà anche durante il passaggio del giro D'italia. Dal capolinea nord fino alla stazione dalle 14 alle 18. Dalle 12 alle 14 e dalle 18 alle 20 fino a Villa Dante. L'Atm dovrà provvedere a coprire le rotaie nei tre punti in cui passerà la corsa, e cioè via Bonino, sotto il ponte di Gazzi e all'incrocio tra Viale Europa e Viale San Martino. Limitazioni alle corse dei bus. Stop del servizio nella zona sud dalle 14.00 alle 20.00. Ma chi ha difficoltà a muoversi con l'auto può sempre prendere la metroferrovia. I mezzi della zona nord faranno capolinea al Museo dove sarà possibile prendere il tram per raggiungere il centro. Dai Villaggi a monte istituiti altri due capolinea,uno all'ospedale militare,l'altro nei pressi del mercato Sant'Orsola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi