Messina

Gettonopoli, la Procura chiede condanne pesanti per i consiglieri

Chieste quindici condanne da tre anni e sei mesi fino a cinque anni e due assoluzioni

Resta per tutti l’obbligo di firma

Il pm Francesco Massara ha concluso da poco all'aula bunker davanti alla prima sezione penale del tribunale la requisitoria dell'accusa al processo sulle presenze lampo dei consiglieri comunali nelle commissioni
Il magistrato ha sollecitato quindici condanne da tre anni e sei mesi fino a cinque anni e poi due assoluzioni (per Scuderi e Gioveni)

 Le richieste di condanna sono state avanzate nei confronti di Antonino Carreri (3 anni e 6 mesi, una multa di 1.500 euro); Santi Sorrenti (3 anni e 7 mesi, multa di 1.600 euro); Andrea Consolo (3 anni e 8 mesi, multa di 1.700 euro); Piero Adamo (4 anni, multa di 2.000 euro); Nicola Cucinotta (4 anni, multa di 2.000 euro); Carmelina David (4 anni e 1 mese, multa di 2.100 euro); Angelo Burrascano (4 anni e 3 mesi, multa di 2.300 euro); Giovanna Crifò (4 anni e cinque mesi, multa di 2.600 euro); Pio Amedeo (4 anni e 7 mesi, multa di 2.800 euro); Fabrizio Sottile (4 anni e 8 mesi, multa di 2.900 euro); Carlo Abbate (4 anni e 9 mesi, multa di 3.000 euro); Paolo David (4 anni e 9 mesi, multa di 3.000 euro); Nicola Crisafi (4 anni e 10 mesi, multa di 3.100 euro, con richiesta d'assoluzione per l'episodio del 12 gennaio); Santi Zuccarello (4 anni e 11 mesi, multa di 3.200 euro); Benedetto Vaccarino (5 anni, multa 3.500 euro). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi