Taormina

La Boschi promuove i cantieri del G7

«I lavori alla villa comunale partiranno la prossima settimana. Per il resto i lavori sono già in fase avanzata e riusciremo a concludere tutto in tempo per il G7. Saremo pronti all'appuntamento e Taormina sarà bellissima».

La Boschi promuove i cantieri del G7

Così, con tono sorridente e ottimista, Maria Elena Boschi ha fatto il punto della situazione sullo stato dei lavori in vista del summit dei sette grandi.

Erano presenti nell'occasione il Prefetto di Messina, Francesca Ferrandino, il Questore di Messina, Giuseppe Cucchiara, il Capo delegazione italiana per il G7, Alessandro Modiano, il Commissario straordinario per il G7, Riccardo Carpino, ed i vertici provinciali e territoriali di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Ad accompagnare la Boschi nell’itinerario dei sopralluoghi c’era il sindaco Eligio Giardina, con il quale al suo arrivo a Taormina ha visitato le due elipiste di contrada Bongiovanni e contrada Piano Porto.

«Ho constatato che i lavori delle due elipiste sono ormai vicini alla conclusione ed è stato fatto un ottimo lavoro», ha evidenziato il Sottosegretario.

Poi la Boschi si è recata al Palazzo dei Congressi, dove stanno lavorando in questi giorni gli uomini dell’Aeronautica Militare e i Vigili del Fuoco per mettere a norma la struttura per le giornate del G7, ed i cui responsabili nella circostanza hanno spiegato gli interventi in atto.

Si stanno effettuando opere di sistemazione, in particolare, della sala conferenze ed altre opere interessano l'impiantistica e gli ambienti esterni. «Anche se non si arriverà all'agibilità definitiva sono in corso dei lavori importanti che renderanno il palazzo fruibile in condizioni ottimali per il G7 e che serviranno poi anche per il futuro», ha spiegato il Sottosegretario Boschi.

L'ex ministro ha inoltre rassicurato sulla situazione della villa comunale, cantiere non ancora partito e dove si dovrà andare a rimuovere la frana che ha portato al crollo di oltre 20 metri di belvedere.

In tal senso rassicurazione sono arrivate anche dal Commissario Carpino: in settimana entrante scatteranno i lavori, e la giornata del via al cantiere dovrebbe essere quella di mercoledì. La Boschi ha effettuato un sopralluogo di circa 30 minuti anche al Teatro Antico, intrattenendosi a colloquio con l'arch. Vera Greco (direttore del Parco di Naxos) e con Francesca Cannavò (responsabile allestimenti Teatro Antico per TaoArte). Soddisfazione è stata espressa dall'ex ministro per i lavori in corso nel sito archeologico che stanno interessando la messa in sicurezza di ambienti dove non si interveniva da tanti anni, la sistemazione delle gradinate e la rimozione delle erbacce ed il rifacimento dei camerini, con tutta una serie di opere a cura dei Vigili del Fuoco e con l'impegno di TaoArte per gli allestimenti.

«Sarà tutto pronto per il concerto dell'Orchestra del Teatro della Scala di Milano e il Teatro Antico si presenterà al meglio per offrire un grande spettacolo al G7 e al mondo intero».

Al termine dei sopralluoghi la Boschi si è recata in un noto hotel della città per una riunione operativa con il Prefetto e con il Questore, con i vertici delle Forze dell'Ordine e l'organizzazione del G7 e con il sindaco.

Tirando le somme l’impressione è che la macchina organizzativa che coordina i lavori stia girando a pieno regime. I risultati maturati in corso d’opera sono incoraggianti e le previsioni pessimistiche sono ormai alle spalle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi