Nuova rete ospedaliera

"Negato diritto
alla salute"

Presa di posizione dell'on. Mariella Gullo, che critica apertamente la rimodulazione da parte della Regione

ospedale cutroni zodda

“La nuova rete ospedaliera presenta troppe criticità che negano persino il diritto alla Salute. La nostra provincia ha subito tagli indiscriminati che mortificano i cittadini e che dimostrano la scarsa attenzione che il governo regionale ha nei confronti di Messina. Siamo rimasti esterrefatti rispetto ai toni trionfalistici di quanti cantavano vittoria all’indomani della presentazione della Rete in Commissione Sanità, senza averne preso visione. Tra le pieghe emergono macroscopiche criticità che rappresentano una chiara emergenza di carattere sociale. Impensabile che il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto possa rimanere senza un Pronto soccorso, così come non è comprensibile il taglio di reparti di importanza vitale per ospedali come Barcellona e Milazzo. A ciò si aggiunga la comprensibile preoccupazione per la chiusura del Pronto soccorso pediatrico del Policlinico di Messina, l’unico dell’intera provincia. Chi governa la nostra regione ha il dovere di restituire ciò che è stato maldestramente tolto a Messina, attraverso quei correttivi che oggi, guarda caso, invocano quei parlamentari che, da un lato fanno da stampella al governo regionale e dall’altro governano nei Comuni fortemente penalizzati dai tagli della nuova Rete ospedaliera”.
Così Mariella Gullo, capogruppo di Forza Italia della Commissione Affari Sociali alla Camera dei Deputati.

Commenti all'articolo

  • giuso41

    08 Aprile 2017 - 09:09

    mi vien che ridere......anche questa.........gli ultimi fuochi ??????'''

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi