messina

Domani la Giornata Mondiale sull'Autismo

E' l'occasione per fare il punto sul fenomeno che è in costante crescita. Uno su 60 i bambini affetti da autismo negli ultimi anni. A Messina sono seguiti dalle strutture i piccoli da 0 a 6 anni ma per i più grandi non ci sono servizi e progetti adeguati.

Domani la Giornata Mondiale sull'Autismo

Il 2 Aprile, è stata sancita dall'Assemblea Generale dell'ONU nel 2007, la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo. E' l'occasione per fare il punto sulla situazione in ogni realtà sociale. A Messina, anche se si comincia a prendere consapevolezza della patologia, c'è ancora tanta strada da fare. E se il numero dei bambini autistici negli ultimi anni è cresciuto se ne contano uno su 60, l'attenzione delle strutture pubbliche si focalizza solo sui più piccoli.

Il problema più grande per le famiglie di questi ragazzi è il dopo. In realtà non ci sono progetti concreti se non solo parole. L'unica proposta di cui si parla è quella dell'Asp che prevede il coinvogimento di adolescenti fino a 11 anni. E dopo? “Dopo - sostiene Pino Currò, responsabile dell'associazione il Volo - gli autistici diventeranno ragazzi invisibili, vittime delle istituzioni che non avviano pianificazioni concrete per i più grandi. A partire dai centri diurni”.

A Messina città non esiste un centro diurno per i più grandi. Ce ne sono due finanziati dalla regione a Nizza Sicilia e a Naso e uno privato a Barcellona. “Il passaggio tra neuropsichiatria infantile e neuropsichiatria adulti è assolutamente squilibrato - sostiene il presidente de Il Volo - dato che gli adulti assistiti sono tra i 10 e i 15. Il resto è affidato a servizi privati che spesso non hanno le competenze specifiche per trattare la patologia.

Un'altra problematica evidenziata è il mancato coordinamento tra Asp e Policlinico che dovrebbero fornire i dati alla regione e che in realtà risultano frammentati. Domani a Messina si parlerà di queste problematiche nel corso di un convegno che si svolgerà alle 9,00 al Palacultura organizzato dal Tavolo Autismo e dall’Assessore alle politiche Sociali del Comune di Messina. Tra i presenti l'assessore al ramo Nina Santisi e il direttore dell'asp Gaetano Sirna. Nel pomeriggio a partire dalle 17,00 a P.zza Duomo, la Fontana Orione e la facciata del Municipio si illumineranno di blu.

L’Associazione Familiari Soggetti Autistici “IL VOLO” organizza il tradizionale volo di palloncini blu, simbolo dell’autismo, dopo la benedizione degli stessi da parte del parroco del Duomo, P. Giuseppe La Speme. Alla manifestazione, sostenuta dall'associazione Mogli Medici di Messina, previsti momenti di spettacolo curati da alcune di danza messinesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi