MESSINA

Panico a bordo di un autobus

Autista minacciato, i carabinieri denunciano sette giovani

Panico a bordo di un autobus

Momenti di paura vissuti ieri sera da un autista 55enne dell’ATM alla guida di un mezzo partito dal capolinea di Piazza Cavallotti per raggiungere Bordonaro.
A bordo una comitiva di sette giovani che ne ha combinate di tutti i colori.
Giunti all’incrocio fra via Cesare Battisti e via Primo Settembre, uno dei passeggeri, è entrato nella cabina di guida costringendo l’autista ad arrestare la marcia. L'uomo ha invitato i ragazzi a scendere dall'’autobus ed ha cercato di chiamare i soccorsi con il telefono cellulare.
Ma i giovani, non solo lo hanno insultato e spintonato, addirittura uno di loro ha staccato l’estintore dall'alloggiamento e lo ha puntato dritto al volto dell'autista. L'uomo per scansarsi ha urtato violentemente contro una portiera procurandosi una forte contusione toracica.
All'arrivo dei Carabinieri i giovani sono fuggiti ma sono stati bloccati dai Militari. Condotti in Caserma sono stati identificati in 4 minori di 16 e 17 anni e tre maggiorenni due di 23 anni e uno di 21. Per tutti è scattata una denuncia per interruzione di pubblico servizio, lesioni personali, danneggiamento e violenza e minaccia a incaricato di pubblico servizio.
L'autista è stato medicato al pronto soccorso del Policlinico e giudicato guaribile in pochi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi