Barcellona

Il Credito peloritano rapinato da due malviventi messinesi

Le indagini sul colpo in Banca di martedì mattina che ha fruttato 420mila euro

Il Credito peloritano rapinato da due malviventi messinesi

I rapinatori che hanno assaltato la filiale della Banca di credito peloritano di Barcellona, facendo razzia di ben 420 mila euro provenivano da Messina. La pista tracciata dalla polizia fin dai primi istanti successivi alla rapina, commessa nella tarda mattinata di martedì, che indicava i due rapinatori come appartenenti ad una banda in trasferta proveniente da Messina, si è rivelata fondata. Infatti gli investigatori del Commissariato di polizia, coordinati dal vicequestore Mario Ceraolo, hanno individuato e ritrovato a poche ore dal colpo che ha fruttato il cospicuo bottino, il maxi-scooter Yamaha utilizzato per portare a termine il colpo. Scooter che era stato rubato sabato scorso a Messina e ritrovato già martedì sera nei pressi delle case popolari del quartiere Militi, tra la via Matteo Bellinvia e la via Angelo Cambria. I rapinatori, compiuto il colpo con un’azione rapida, hanno raggiunto la via del Mare per poi dirigersi tra le palazzine del quartiere Militi dove sarebbe poi avvenuto il trasbordo su un’auto. Non è escluso che sulla stesse vettura poteva esserci un terzo elemento. Di certo è stato stabilito che i due provenivano da Messina, tanto che adesso le ricerche dei rapinatori si spostano in riva allo Stretto e sarà compito delle Squadra mobile individuare i due

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

"Colpo" in banca: tutti presi

"Colpo" in banca: tutti presi

di Rosario Pasciuto

Domani i funerali di Marta Danisi

Oggi i funerali di Marta Danisi

di Rosario Pasciuto