Messina

Intitolata una via a Salvatore Palomba

Una parallela di Viale Stagno d'Alcontes, tra l'Università degli Studi e l'ospedale Papardo

Intitolata una via a Salvatore Palomba

Salvatore Palomba

Nel quadro del progetto “Mille nomi per Mille vie”, finalizzato alla completa razionalizzazione e normalizzazione della toponomastica del territorio cittadino, l’Amministrazione comunale ha individuato quasi 1700 strade cittadine che necessitano di intitolazione. Tra queste ci sarà anche una via che verrà intitolata al giornalista, scrittore e poeta Salvatore Palomba (1927 – 2006).

Via Salvatore Palomba, come indicato nella mappa qui in basso, sarà una parallela di Viale Stagno d'Alcontes, tra l'Università degli Studi  e l'ospedale Papardo.

_____________________

Giornalista professionista dal 21 agosto 1957 ha dedicato la propria vita al giornalismo, alla letteratura e allo studio della lingua italiana divenendone un purista noto. A lui si devono molte opere conosciute a livello nazionale ed internazionale. L’8 novembre 1986 L’ “Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani” certifica, tra l’altro, la sua sottoscrizione al progetto “Treccani” per la realizzazione del “Vocabolario della lingua italiana”.

Fin da ragazzo, giovanissimo studente della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Messina, prende parte alla vita attiva culturale della città intervenendo in importanti convegni e dibattiti sul crescente mondo culturale dell’area dello Stretto. Caposervizio del quotidiano “Gazzetta del Sud”, per anni (35 quelli in servizio “attivo” che lo hanno visto lavorare anche nelle redazioni de “La Tribuna del Mezzogiorno” e “L’Ora” di Palermo) ha curato numerosi speciali, le pagine della cultura e della politica, portato avanti inchieste giornalistiche, coordinato le redazioni siciliane della “Gazzetta del Sud” (in particolare quelle di Siracusa e Ragusa) fin dalla loro nascita. Ricoperti più volte delicati incarichi affidatigli dal direttore, con mansioni a volte formali e a volte sostanziali, è stato nella redazione “Cronaca”, capo equipe della redazione “Province calabresi”, capo della redazione di Reggio Calabria, redattore di Prima pagina con rapporto diretto col direttore. E stato inoltre apprezzato autore di racconti sul “Corriere di Sicilia” .

Più volte indicato quale vincitore di premi letterari è stato parte attiva con il giornalista Domenico Cicciò (cui è attualmente dedicata la sede provinciale dell’ Assostampa e l’auditorium del Palazzo della cultura di viale Boccetta) della rinascita a Messina della “Sala Stampa” e del “Circolo della Stampa” curandone con la moglie Miranda Baglieri, pittrice, mostre di artisti nazionali. Manifestazioni, queste, che hanno consentito alla città di Messina di entrare di diritto nel circuito artistico mondiale. A lui è stato anche riconosciuto il merito di aver dedicato le sue positive ricerche alla storia del giornalismo siciliano e messinese, con ricchezza di risultati, e alla saggistica. Ha ricoperto anche incarichi di inviato (ha curato anche servizi ed approfondimenti sulla Biennale di Venezia per “Telestar” e servizi per “Il Piccolo” di Trieste) e di corrispondente. A lui si deve inoltre il piano di ristrutturazione totale de “La Gazzetta letteraria”.

Fondatore negli anni Sessanta del periodico “Estate sullo Stretto”, coordinato con il collega Domenico Cicciò, ha ideato l’iniziativa “Messina d’estate, capitale dell’Isola”. Progetto, questo, che ha anche coinvolto la VIII rassegna cinematografica di Messina e Taormina, la Fiera campionaria e l’Agosto messinese. Il suo progetto di “Estate sullo Stretto” è stato ufficialmente riconosciuto, tra gli altri, anche dall’assessorato al Turismo e spettacolo della Regione Siciliana, l’Ente provinciale per il Turismo, l’Azienda autonoma di soggiorno e turismo, il Comune di Messina, il Banco di Sicilia e la Provincia regionale.

Particolarmente attento alla formazione delle nuove generazioni non ha mai voluto lasciare la sua città natale ma prodiga dosi sempre per Messina, rifiutando prestigiosissimi incarichi in quotidiani e riviste nazionali.

 

Via Archimede, Messina ME, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi