MESSINA

Mense scolastiche, proteste a Palazzo Zanca

La settimana scorsa si attendeva finalmente la fumata bianca ma tutto si è inceppato perchè il comune ha bisogno ancora di tempo per far partire il bando da un milione di euro

Mense scolastiche, proteste a Palazzo Zanca

L'anno scolastico si avvia a conclusione e nelle scuole messinesi non è mai iniziato il servizio di mensa scolastica. La settimana scorsa si attendeva finalmente la fumata bianca ma tutto si è inceppato perchè palazzo Zanca ha bisogno ancora di tempo per far partire il bando da un milione di euro.
Una tegola pesantissima soprattutto per le famiglie meno abbienti che contavano molto su quel pasto gratuito. E poiché i giorni passano ma la situazione non si sblocca i sindacati sono sempre più sul piede di guerra anche perchè le ricadute occupazionali sono importanti. Sono infatti 80 i lavoratori che operano nel settore 15 mesi di mancati stipendi a causa delle continue interruzioni del servizio e 4000 le famiglie che beneficiano di un servizio esistente solo sulla carta.
Basti pensare che dal 2013 al 2016 è stato sospeso sei volte e nel corso dell’ultimo anno scolastico non è mai iniziato, una sessantina i plessi disagiati. Sono i numeri incredibili della refezione scolastica a Messina evidenziati  dalla Cgil e dalla Filcams, la categoria che segue i lavoratori dei servizi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

V.Emanuele, ecco il programma

V.Emanuele, ecco il programma

di Giuseppina Borghese