BARCELLONA

Trasporto di alimenti, sequestrati burro e latte

Erano destinati a bar e rosticcerie. Denunciato il conducente del mezzo. Sanzioni per migliaia di euro

Trasporto di alimenti, sequestrati burro e latte

Cento chili di latte e burro, destinati a bar e rosticcerie di Milazzo e del suo hinterland, sono stati sequestrati dagli uomini del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona, diretti dal dirigente Sandro Raccuia.
La scoperta, che ripropone un annoso e dibattuto tema, è stata effettuata dagli agenti durante una serie di controlli effettuati mediante posti di blocco nella zona del porto di Milazzo. Fermati soprattutto mezzi adibiti al trasporto di alimenti. Su uno di questi, un camion frigo di una società di distribuzione all’ingrosso barcellonese di alimenti dolciari e caseari, sono stati trovati oltre 100 chili di burro e latte conservati a temperatura non idonea e secondo modalità che ne avrebbero causato lo stato di alterazione. Rendendoli quindi assolutamente non commestibili. I controlli sono stati eseguiti con l’ausilio di personale del servizio veterinario dell’ASP 5 che hanno potuto subito constatato come gli alimenti non fossero più idonei al consumo umano bloccandone quindi il trasporto verso gli esercizi commerciali ai quali erano destinati. Per il conducente del mezzo, dipendente della ditta barcellonese, è scattata una denuncia all'autorità giudiziaria. Ulteriori controlli su altri mezzi hanno accertato altri casi di trasporto di alimenti senza il rispetto delle norme di tenuta previste dalla legge e per questa ragione sono state elevate sanzioni per migliaia di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi