MESSINA

Inchiesta bilanci comunali, nuova acquisizione atti

Nel fascicolo, ancora contro ignoti, si ipotizza il reato di falso in atto pubblico. L'inchiesta ricalca quella sui bilanci della giunta Buzzanca fra il 2009 ed il 2012

Palazzo Zanca

E' tornato stamane a Palazzo Zanca. Ieri ha visitato la ragioneria generale, oggi l'ufficio tributi. Il ragionier Gaetano Musella il consulente della Procura che fa parte della ragioneria generale dello Stato, ha acquisito altri atti contabili della giunta Accorinti del periodo che va dal 2014 ad oggi.
Un'acquisizione, disposta dal sostituto procuratore Antonio Carchietti che sta indagando sulla regolarità dei bilanci redatti a palazzo Zanca. Un fascicolo per il momento contro ignoti in cui si ipotizza il reato di falso in atto pubblico ma non è escluso che scavando fra le carte possano venir fuori altre fattispecie e dunque anche delle iscrizioni nel registro degli indagati. Un atto dovuto -come ha specificato ieri il magistrato titolare dell'inchiesta – che ha dato il via all'inchiesta dopo aver ricevuto diversi esposti e comunicazioni su presunte irregolarità nella redazione degli strumenti contabili. Ma di questo se ne occuperà inizialmente il ragionier Musella al quale toccherà il compito di acquisire e studiare l'ampia documentazione e poi di redigere entro 90 giorni la perizia che finirà sul tavolo del sostituto procuratore Carchietti.
Ieri il sindaco Accorinti si è detto sereno ed ha fornito la massima collaborazione al consulente della Procura. Potevamo semplicemente dichiarare il dissesto -ha detto Accorinti – ma avrebbe prodotto macelleria sociale ma abbiamo scelto di percorrere la strada più impervia del piano di riequilibrio.
L'inchiesta ricalca perfettamente quella avviata sempre da Carchietti si bilanci comunali degli anni compresi fra il 2009 ed il 2012 per la quale è in corso il processo 34 imputati fra i quali vari assessori della giunta guidata dall'ex sindaco Giuseppe Buzzanca, funzionari comunali, revisori ed ex consiglieri comunali. Secondo l'accusa i bilanci sarebbero falsi poiché attestavano il raggiungimento del patto di stabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Crolla una scala, muore 54enne

Crolla una scala, muore 54enne

di Emanuele Cammaroto