Messina

«Tu ti lamenti, ma che ti lamenti...» Arriva il sostegno dei mastri Birrai

La mobilitazione dei 25 dipendenti ex Servirail. Un’intera città riscopre il gusto di battersi per il lavoro e la dignità

«Tu ti lamenti, ma che ti lamenti...» Arriva il sostegno dei mastri Birrai

Chiacchiere, tanta birra e una maglia diventata simbolo di una battaglia, con una scritta emblematica: “Basta vertenze. Solo lavoro. Messina svegliati”. Si sono presentati così i quindici soci-lavoratori del Birrificio Messina al presidio di piazza Cairoli per manifestare la propria vicinanza ad altri lavoratori, i 25 di Ecoindustria, noti a tutti come ex Servirail, e che oggi di nuovo disoccupati rivendicano il rispetto degli accordi e la ricollocazione occupazionale. E tutti insieme, sulle note di "Malarazza", hanno ribadito un concetto fondamentale, ovvero che bisogna tornare alla politica della concretezza: «Che le chiacchiere siano costruttive – ha detto con veemenza il presidente del Birrificio Messina, Mimmo Sorrenti, – perché sappiamo cosa significa rimanere senza lavoro, e noi per quattro anni e mezzo abbiamo passato dei brutti momenti e se non avessimo avuto il conforto delle famiglie e dei cittadini messinesi, oggi non saremmo qui a portare la nostra solidarietà a questi ragazzi, che allora avevano già superato l’ostacolo e hanno vissuto l 'illusione che sarebbero stati tutti assunti, ma non è stato così».

Leggi l'intero articolo nell'edizione digitale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi