Il caso

Messina, il cane tra i banchi per seguire la lezione

È accaduto al “Petrarca” di Ganzirri

Messina, il cane tra i banchi per seguire la lezione

Chissà quante volte abbiamo sentito dire ad un professore che quell’alunno la lezione l’aveva ripetuta da cani, oppure «studi come un cane...».

Da ieri, a Ganzirri, questa affermazione non si potrà affiancare più a un fatto negativo ma riporterà il sorriso anche ai protagonisti di un fatto certamente singolare avvenuto all’interno della scuola “Petrarca”.

Qui un pastore tedesco al suono della campana d’entrata è riuscito a seguire un alunno (scelto a caso, considerato che non l’aveva mai visto prima) fino a dentro la classe dove, buono buono, si è seduto accanto ai banchi dando l’impressione di voler ascoltare, anche con interesse, la lezione quotidiana.

Dove ci sono cani e bambini, è cosa nota, subito scatta la sintonia e così immediatamente c’è stata la corsa per chi doveva adottare quel pastore tedesco all’apparenza senza padrone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi