Operazione “Triade”

La droga della mafia tortoriciana: 10 rinvii a giudizio

Altri 10 hanno scelto il rito abbreviato: nuova udienza il 16 marzo

La droga della mafia tortoriciana: 10 rinvii a giudizio dieci

Messina

Si è chiusa con dieci rinvii a giudizio e altrettante richieste di giudizio abbreviato, ieri mattina, davanti al gup del Tribunale di Messina Salvatore Mastroeni, l’udienza preliminare per l’operazione “Triade”, l’indagine dei carabinieri che ha interessato il triangolo Barcellona-Milazzo-Tortorici. Un’inchiesta che ha portato alla luce un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegale di armi da fuoco e spendita di banconote falsificate. Le investigazioni hanno permesso di documentare come un gruppo di soggetti legati alle famiglie mafiose tortoriciane fornisse periodicamente ingenti quantitativi di hashish e marijuana ad altre due diverse articolazioni della medesima organizzazione, operanti tra Barcellona e Milazzo, che si preoccupavano poi di commercializzare lo stupefacente sulle principali piazze di spaccio del litorale tirrenico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi