Visita

A maggio il Dalai Lama a Messina, iniziano i preparativi

Ieri in città presente uno degli esponenti della sua segreteria, ricevuto a Palazzo Zanca proprio nel bel mezzo della “bufera scuole”

A maggio il Dalai Lama a Messina, iniziano i preparativi

A lui la maglietta “Free Tibet” piacerà di sicuro. Perché nessuno, più di lui, può coglierne appieno il messaggio. A maggio, anche se ancora deve arrivare la conferma definitiva e ufficiale, sarà in visita a Messina il Dalai Lama. La massima autorità religiosa del buddhismo in Tibet, fino al 2011 capo del governo tibetano in esilio, verrebbe accolto secondo un preciso cerimoniale. Per questo ieri in città presente uno degli esponenti della sua segreteria, ricevuto a Palazzo Zanca proprio nel bel mezzo della “bufera scuole”. «È intenzione di questa Amministrazione invitare a Messina Sua Santità il Dalai Lama – si legge nella determina di autorizzazione ai rimborsi spesa per l’ospitalità data a due segretari tibetani – quale massimo rappresentante di messaggi di pace, tolleranza e dialogo, pienamente condivisi dal sindaco e da tutta la Giunta». I due segretari, per inciso, hanno alloggiato all’hotel Sant’Elia e hanno volato con compagnie low-cost. Rimborso totale, pasti inclusi, 650 euro.(seb.casp.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Crolla una scala, muore 54enne

Crolla una scala, muore 54enne

di Emanuele Cammaroto