CALCIO

Messina, futuro da scrivere

E' prevista domani mattina l'attesa assemblea dei soci. Possibile l'ingresso dell'imprenditore di Troina Franco Proto ma non è l'unica soluzione. Dovrà, infatti, vincere la concorrenza del gruppo palermitano che a dicembre, con alcune sponsorizzazioni, si è avvicinato al club peloritano.

Messina, pari in campo e vittoria sugli spalti

L'ingresso in società di Franco Proto è tutt'altro che scontato nonostante lo stesso all'inizio dell'anno abbia firmato un impegno con il presidente Natale Stracuzzi. L'impresa, a questo punto, sarebbe quella di mettere d'accordo, almeno per una volta, tutti i soci del Messina che hanno, evidentemente, vedute difformi su come ristrutturare e rilanciare il club per dargli un futuro con meno incertezze. Franco Proto non è l'unico a volere il Messina anche se dal punto di vista calcistico rappresenterebbe la soluzione ideale per la sue esperienza nel mondo professionistico maturata alla guida dell'Atletico Catania e per alcune figure professionali che si porterebbe dietro, in primis quella di Lello Manfredi, uno degli artefici della brillante scorsa stagione del giallorossi. Negli ultimi giorni ha, però, non troppo a sorpresa, preso corpo l'alternativa. E cioè quel gruppo palerrmitano, guidato dall'ex presidente del Ribera Ezio Ruvolo e Domenico Gallina, titolare della Demma, la sanitaria che ha sponsorizzato il Messina nel derby dello Stretto. Con loro è probabile che ci siano anche altri imprenditori. Stavolta l'impegno sarebbe votato ad un ingresso come soci. E questa ipotesi sembra non dispiacere soprattutto se ci sarà l'immissione di denaro contante. La scelta a chi affidare il Messina influenzerà anche il mercato e la posizione del tecnico Lucarelli che, per il momento, sta osservando l'evolversi della situazione. L'allenatore livornese aveva chiesto rinforzi ma le trattative sono state congelate in attesa degli sviluppi societari. E se i programmi non dovessero combaciare potrebbe anche decidere per le dimissioni. Domani, quindi, in ballo c'è il futuro del Messina. E le scelte dovranno essere oculate e ben ponderate a prescindere dalle posizioni personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi