La Fiera d'agosto

Una Campionaria a basso costo per i visitatori

Vertice all’Autorità portuale: l’obiettivo è azzerare o ridurre al minimo il costo del biglietto. Il commissario D’Amore pronto alla nuova edizione, si attende solo l’emendamento all’Ars sui fondi per i dipendenti.

Una Campionaria a basso costo per i visitatori

La Campionaria d’agosto, quasi certamente, si farà anche quest’anno. Di fatto si attende solo un passaggio, l’approvazione da parte dell’Ars dell’emendamento che sbloccherebbe i 550 mila euro necessari a pagare i dipendenti dell’Ente Fiera. «Siamo già abbastanza avanti con l’organizzazione della Campionaria – ha spiegato D’Amore – e siamo convinti che la Fiera si farà.
Di fatto è tutto pronto, aspettiamo l’emendamento all’Ars per dare una dovuta tranquillità ai dipendenti. Certo, sarà una Fiera in tono minore, qualche padiglione dovrà rimanere chiuso per motivi di sicurezza, ma gli eventi ce li abbiamo. Ci saranno gli spettacoli concordati con l’assessore Tranchida ma la vera novità sarà valutare se aprire la Fiera
a tutti senza costi d’ingresso».

Una proposta, questa, venuta
fuori proprio nel corso della riunione,
spinta soprattutto da Bisignano
ma anche dagli altri partecipanti
e che ha visto concorde
D’Amore. Si dovrà valutare se
rendere completamente gratuito
l’ingresso oppure se istituire
un biglietto dal costo simbolico,
da 1 o 2 euro. «Si tratterebbe di
un segnale importante, di un altro
segnale – ha aggiunto
D’Amore – verso l’apertura ai cittadini
dell’area, che è un obiettivo
che vogliamo tutti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Referendum: alle 12  ha votato il 16,8%, ma con disagi

A Messina il No al 70%

di Domenico Bertè