taormina

G7, il commissario "Faremo opere ma tempi stretti"

Il primo cittadino ha indicato alcune priorità come, ad esempio, la messa norma del Palazzo dei Congressi e la realizzazione di due elipiste

Il G7 Taormina volano per Olimpiadi 2028 Sicilia

"Cercheremo di realizzare quante opere possibili per il G7 considerando però che i tempi sono ormai stretti". Lo ha affermato Riccardo Carpino, commissario del governo per l'appuntamento internazionale che si terrà a Taormina, durante un incontro con il sindaco, Eligio Giardina, tecnici e rappresentanti delle forze dell'ordine. Il primo cittadino ha indicato alcune priorità come, ad esempio, la messa norma del Palazzo dei Congressi e la realizzazione di due elipiste, la pavimentazione in lastricato lavico o "pietra di Taormina" della via Teatro Greco. E' stata chiesta anche la possibilità di ripristinare il parco "Giovanni Colonna duca di Cesarò". "Ho chiesto espressamente - ha detto il sindaco Giardina - anche la manutenzione straordinaria del manto di tutte le strade cittadine". Si e' discusso anche dell'intero rifacimento del tratto dell'A/18 compreso tra Catania e Taormina in considerazione degli arrivi delle varie delegazioni all'aeroporto internazionale di Fontanarossa. In questo senso è prevista una riunione con i vertici del Consorzio delle autostradale, per mercoledì, alla presenza sempre di Carpino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

V.Emanuele, ecco il programma

V.Emanuele, ecco il programma

di Giuseppina Borghese