S. Alessio Siculo

Rapinatore in... bicicletta razzia contante per 60mila euro

Presa di mira l’agenzia della Banca Intesa San Paolo. Armato di pistola (di plastica?) ha anche preso a calci i dipendenti

Rapinatore in... bicicletta razzia contante per 60mila euro

Rapinatore solitario in azione, ieri, a Sant’Alessio Siculo. Lo sconosciuto ha preso di mira la filiale della Banca Intesa S. Paolo, sulla via Consolare Valeria, in pieno centro. Il malvivente è entrato dalla porta girevole come un normale cliente, quindi, a volto scoperto, ma secondo le prime risultanze camuffato con una parrucca bionda, una volta dentro ha minacciato i dipendenti (due uomini ed una donna) e li ha presi a calci. Quindi ha rubato il contante disponibile (attorno ai 60.000 euro) per poi dileguarsi in… bicicletta. L’uomo ha anche minacciato l’unico dipendente allo sportello con una pistola (forse di plastica), dopo averlo colpito con alcuni calci. Stesso trattamento, come detto, per gli altri due dipendenti presenti in banca che sono accorsi sentendo il trambusto. Dopo l’allarme i posti di blocco dei carabinieri di Sant’Alessio e della Compagnia di Taormina non hanno sortito, per ora, effetto alcuno. Ma la caccia è in corso. Intanto è stato necessario l’intervento dei sanitari del 118 perché uno degli impiegati ha poi accusato un malore. Si tratta di un 59enne di S. Teresa che è stato trasportato all’ospedale “San Vincenzo” di Taormina. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

I militari dell’Arma, dopo avere raccolto le testimonianze dei presenti, e rilevato le impronte digitali del rapinatore, stanno ora esaminando le registrazioni delle telecamere di sorveglianza della banca e di alcuni esercizi pubblici per individuare il temerario malvivente. L’episodio è avvenuto attorno alle 14,30.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi