Messina

In migliaia alla Festa di Natale

L’evento a piazza Cairoli promosso dalla Confcommercio. Grande protagonista la musica. Momento più atteso il concerto della band “Kunsertu”

In migliaia alla Festa di Natale

Ritrovarsi in piazza, nel cuore della città, per festeggiare il Natale alle porte e dedicare un ricordo commosso ai tre marittimi che hanno perso la vita nella tragedia nella nave “Sansovino”, e alla piccola Laura Lombardo, la cui vita è stata spezzata due giorni fa, a soli 9 anni. Non poteva che partire con un toccante momento di raccoglimento la Festa di Natale promossa dalla Confcommercio, ieri, a piazza Cairoli. Evento promosso dall’associazione dei commercianti, presieduta da Carmelo Picciotto, con la collaborazione del Comune, il supporto economico di sponsor privati, main sponsor della serata la storica azienda cittadina Caffè Barbera, nel cartellone delle iniziative che per il terzo anno la Confcommercio ha voluto proporre alla città. «Ci siamo uniti per fare questo regalo ai messinesi –ha detto Carmelo Picciotto – e ci siamo riusciti grazie ad una squadra che crede nella città e nei suoi commercianti». Anche quest’anno a condurre l’intenso pomeriggio il giornalista Salvo La Rosa e la giornalista di Rtp Gisella Cicciò. Una piazza gremita, tanta gente a passeggiare, molti a godere della musica proposta sul palco allestito sotto il grande albero di luci. Momento più atteso il concerto dei Kunsertu, di nuovo live in una piazza cittadina dopo 22 anni. Grande festa con la storica band messinese che in questo 2016 ha deciso di riunirsi per ridare slancio al percorso fatto anche grazie al nuovo album “1984/2016”, i cui brani sono stati proposti da Giacomo Farina, percussionista e fondatore del gruppo, Maurizio “Nello” Mastoreni, chitarrista e autore di quasi tutte le canzoni, Faisal Taher, cantante e anima mediterranea, Egidio La Gioia, voce leader, Roberto De Domenico, percussionista, Franco Barresi, batterista, Massimo Pino, basso elettrico, Matteo Brancato tastiere e programmazioni, Fabio Sodano, flauto traverso e fiati etnici, Gianluca Sturniolo, sassofono. Grande energia, emozione incontenibile durante l’indimenticabile brano “Mokarta”. Ad aprire il lungo pomeriggio il coro “Incanto” dell’istituto comprensivo Giovanni XXIII-Villaggio Aldisio, coordinato dall’insegnante Matilde Sciuto, poi il chitarrista Emanuele Galletta con una versione acustica di “Nessun Dorma”, la “Lizard Band”, diretta da Angelo Maimone, con un repertorio rock moderno a tema natalizio. Spazio anche alla solidarietà, in prima fila un Posto Occupato, campagna lanciata da Maria Andaloro contro la violenza sulle donne, il Natale della Confcommercio quest’anno sostiene il progetto dell’associazione “Nati per la vita onlus” per la realizzazione di un centro in città, dove assistere i soggetti affetti da autismo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari