ATO 1

Subito gli stipendi o sarà protesta

Ultimatum delle organizzazioni che tutelano i lavoratori. A rischio la raccolta dei rifiuti. Forte preoccupazione in decine di centri della costa tirrenica.

Subito gli stipendi o sarà protesta

Sul piede di guerra i duecento lavoratori delle due società che raccolgono e smaltiscono la nettezza urbana nei centri che ricadono sotto la giurisdizione dell’Ato Me 1. I sindacati che tutelano i lavoratori, visto il mancato versamento di un milione di euro da parte dell’Ato, così come era stato concordato durante l’ultimo vertice che si è tenuto a Messina in Prefettura, si stanno preparando ad avviare l’iter per lo sciopero generale. Con quel che ne conseguirebbe in piena estate in molti centri turistici. Intanto in questi giorni si susseguiranno le assemblee mentre dai vertici della società d’ambito si nutrono speranze per una soluzione della vertenza già per l’inizio della prossima settimana. I lavoratori delle due società avanzano rispettivamente due e tre mensilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400