Medici e infermieri

Neonata morta a Taormina, 11 indagati

ospedale generico

Sono undici gli indagati per la vicenda della neonata morta a momento del parto lunedì scorso all’ospedale di Taormina. Si tratta di medici e infermieri che si sono occupati della madre. Un atto dovuto da parte della procura per potere eseguire l’autopsia. L’incarico è stato conferito dal magistrato questo pomeriggio, negli uffici della procura di Messina, a un collegio di periti composto dal medico legale Maria Berlich, dalla ginecologa Claudia Giuffrida e dal neonatologo Mario Giuseppe Romeo. Subito dopo sono cominciate le operazioni peritali presso l’ospedale San Vincenzo di Taormina. L’inchiesta, condotta dal sostituto procuratore Marco Accolla, è stata aperta a seguito della denuncia presentata dal padre della piccola. Domenica scorsa la donna, una trentottenne di Giardini Naxos, è entrata in sala travaglio. Sembrava tutto tranquillo in attesa del lieto evento. Era stata una gravidanza, secondo quanto riferito dall’uomo, senza particolari problemi. Trascorsa la notte, all’alba di lunedì la donna è stata trasferita in sala operatoria per farla partorire con il cesareo. Intorno alle 7, appena un’ora dopo, ai genitori è stato comunicato il decesso della bambina. Una tragedia per la coppia che ha deciso di chiedere chiarezza rivolgendosi al Commissariato di Taormina. (Agi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi