Messina

E «l’amico del sindaco»
diventa suo esperto

È l’uomo, per intenderci, secondo il quale Accorinti, quando giocava a pallone, «era più forte di Rivera»

E «l’amico del sindaco»  diventa suo esperto

Tra le persone intervistate da Concita De Gregorio nella puntata di “Fuori Roma” dedicata a Messina c’era anche Giovanni Calabrò, identificato come «amico del sindaco». Intervistato, non a caso, sulla pista di atletica dell’ex Gil. È l’uomo, per intenderci, secondo il quale Accorinti, quando giocava a pallone, «era più forte di Rivera». Amico per la pelle di Accorinti, con il quale «quando avevamo 14 anni suonavamo la chitarra». Ora il sindaco lo vuole sempre al suo fianco. Anche ufficialmente. È di due giorni fa, infatti, la nomina dello stesso Calabrò come esperto a titolo gratuito. Si occuperà di compiti non esattamente banali: gestione dell’agenda e della corrispondenza del sindaco, dei «rapporti di natura politica e di rappresentanza con ministeri, enti, associazioni, deputazione», eccetera, ma anche della gestione del cerimoniale in occasione di eventi e visite ufficiali. Un factotum dell’ufficio di gabinetto, insomma. Da uomo di fiducia. Da amico vero.(seb.casp.)

Commenti all'articolo

  • frvito

    frvito

    12 Novembre 2016 - 13:01

    non sono accorintiano, ma non ci vedo nulla di anormale e illegittimo, mi sembra giusto che un amministratore nomini, a titolo gratuito, persone di sua fiducia. Così dovrà essere consentito anche a chi verrà dopo Accorinti , così come hanno fatto "quelli di prima"

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

V.Emanuele, ecco il programma

V.Emanuele, ecco il programma

di Giuseppina Borghese