Messina

Schianto in piazza del Popolo, rischio per 2 bambini

Ancora un crollo pericoloso di un albero: è davvero corsa contro il tempo

Schianto in piazza del Popolo, rischio per 2 bambini

È andata bene, anzi è stato quasi un miracolo, perché lì sotto, più o meno sotto quel grosso ramo penzolante che alle 18 si è schiantato in piazza del Popolo, fino a pochi minuti prima si rincorrevano bambini d’età compresa tra i sette e i nove anni. Lo scenario: l’albero più prossimo al bar dei Portici e alla Farmacia. Fortunatamente è scattato appena in tempo l’istinto protettivo di alcuni adulti che sedevano a conversare sul muretto dell’aiuola centrale di quel “quarto” pedonale della piazza più bella di Messina, e qualcuno ha intimato ai bambini d’allontanarsi. Pochi minuti dopo, lo squarcio e il crollo. Rapido è stato l’intervento dei vigili del fuoco e di MessinAmbiente. Si è provveduto sia alla rimozione delle fronde che avevano ricoperto lo spazio pedonale, che al taglio di altri rami a rischio. Gli alberi di piazza del Popolo non rientrano tra quelli già monitorati per il Comune dalla società Dream e nemmeno è detto che il crollo di un grosso ramo equivalga di per sé alla compromissione dell’albero. «Entro dicembre – spiega Ialacqua – completeremo l’abbattimento dei 450 alberi già certificati a rischio sui 3.000 controllati, poi con i nuovi fondi monitoreremo gli altri 7.000». Continua così la corsa contro il tempo a tutela della pubblica incolumità.

Ma, nel frattempo, per molti esemplari, è evidente l’urgenza di potature anche a tutela della sicurezza dei messinesi.(a.t.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Era meningite di gruppo B

Era meningite di gruppo B

di Marina Bottari