A/20

Suicidio in autostrada

Una donna si è lanciata nel vuoto tra lo svincolo di Rometta e la barriera di Villafranca.

Suicidio in autostrada

Una donna di 34 anni si è tolta la vita nel primo pomeriggio lanciandosi dal viadotto Fiorentino dell'autostrada Messina-Palermo, all'altezza di Villafranca. Era originaria di Spadafora, sposata e madre di un bambino. Soffriva di crisi depressive. In un primo momento si pensava ad un incidente. La donna infatti, provenendo da Rometta e diretta verso la barriera di Villafranca, aveva tentato di sfondare il guard rail con la sua Ford Fiesta per lanciarsi nel vuoto. La barriera protettiva, però, ha retto l'urto. A questo punto è uscita dall'abitacolo e si è arrampicata sulla barriera lanciandosi. E' terminata su una vasca per l'irrigazione vuota ed è morta sul colpo. Gli agenti della polstrada avendo visto l'auto incidentata in autostrada hanno cercato il conducente in tutti gli ospedali cittadini e del circondario ed hanno anche rintracciato la famiglia. E' stata una testimone a riferire di aver visto la donna arrampicarsi. A quel punto le ricerche si sono concentrate sotto il viadotto ed intorno alle 15.00 il corpo della donna è stato ritrovato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi