Messina

Servizi sociali
e fatture arretrate

La segretaria generale della Funzione pubblica, Clara Crocé, denuncia la condizione di stremo in cui si trovano i lavoratori e chiede a Palazzo Zanca risposte immediate

servizi sociali messina

“Non possiamo fare a meno di definire intollerabile oltre ogni immaginazione, la situazione di disagio vissuta dai lavoratori dei servizi sociali a causa del mancato pagamento delle fatture alle cooperative da parte del Comune e con il conseguente ritardo nel pagamento degli stipendi ai lavoratori”.
Duro il monito della segretaria generale della FPCGIL, Clara Crocé, che annuncia la mobilitazione dei lavoratori nel caso la Giunta Accorinti non dovesse dare immediate risposte per il pagamento delle fatture relative ai mesi di giungo e luglio.
“Ieri – continua la segretaria - abbiamo appreso che soltanto alcune fatture sono state liquidate dal ragioniere generale Cama, peraltro con valuta per la prossima settimana. Tutte le altre, invece, sono ferme perché, sempre secondo quanto si vocifera, la card con la quale il ragioniere provvede alla firma per la liquidazione è bruciata. Ciò significa che continuando di questo passo, i dipendente percepiranno gli stipendi per Natale. La situazione è a dir poco esplosiva, ci sono famiglie che non riescono neanche più a comprare il pane, né a mantenere gli studi dei propri figli e questa non può certamente essere considerata una condizione accettabile. La Giunta prenda provvedimenti, altrimenti la mobilitazione è dietro l’angolo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Lite tra ambulanti sfocia in sparatoria

Lite tra ambulanti sfocia in sparatoria

di Sebastiano Caspanello